Ieri mattina a Parma ci siamo svegliati e lo spettacolo era questo:

[cml_media_alt id='3122']piazza garibaldi Parma neve[/cml_media_alt]

Fonte: comune.parma.it

[cml_media_alt id='3121']neve Parma[/cml_media_alt]

Una città totalmente innevata, con enormi e soffici fiocchi che continuavano a cadere, copiosamente, dal cielo plumbeo.

Chi abita in montagna la attendeva con impazienza, i cittadini invece temevano il suo arrivo, per via degli enormi disagi che la neve porta sempre con sé: strade impraticabili, autobus e treni soppressi o in ritardo, alberi e tralicci che crollano sotto il peso della neve, intere famiglie tirate giù dal letto per spalare davanti a ingressi e garage.

Tuttavia le nevicate, soprattutto quando così abbondanti, hanno sempre il loro fascino, e per questo alcune di esse vengono ricordate per decenni. Nevicate che entrano negli annali. Nevicate storiche. Andiamo a ricordarne alcune.

 

La nevicata del 1929

A quel tempo il Servizio Meteorologico Nazionale era costituito dall’”Ufficio Presagi”, alle dipendenze del Commissariato per l’Aeronautica, il cui Direttore era il Prof. Eredia. Il professore si era espresso pochi giorni prima riguardo il nubifragio che aveva colpito Roma… Nulla però avrebbe potuto far presagire una tale evoluzione! L’8 gennaio un’abbondante nevicata ricoprì l’Italia intera, anche se le zone più colpite furono Toscana ed Emilia Romagna. Il 13 febbraio, a Parma, il manto nevoso assunse altezze da record: ben 80 cm.

[cml_media_alt id='3129']1929 nevicata[/cml_media_alt]

Fonte: www.meteoweb.eu

La nevicata del 1985

Sebbene “epicentro” della nevicata fu Milano, in tutta l’Italia Settentrionale (Parma compresa) si parlò di “nevicata del secolo“.  In una sola nevicata, che durò oltre 72 ore, caddero tra i 70 ed i 90 cm di neve, quando solitamente nelle zone della Lombardia e dell’Emilia Romagna la media era di 15 cm. A Parma la temperatura scende a -21°,

chiudono fabbriche, uffici e scuole, molte tubature si congelano, saltano diverse condutture del gas lasciando interi paesi al gelo, il traffico va in tilt con incidenti e mezzi finiti fuori strada, i trasporti vanno in crisi e nei negozi scarseggiano i beni alimentari. Si utilizzano i cingolati dell’esercito per rimuovere i veicoli pesanti rimasti bloccati, crollano tegole, cornicioni, tetti di case e capannoni. (fonte: Il Tascalibro)

[cml_media_alt id='3127']neve parma 1985[/cml_media_alt]

Fonte: iltascalibro.it

La nevicata del 1995-96

Anche in questo caso si trattò di un evento atmosferico eccezionale:  in 4 mesi (da metà dicembre a metà febbraio) furono ben 20 i giorni in cui la neve, allo stato puro o mista a pioggia, si fece vedere. In Emilia Romagna ci fu il blocco totale delle autostrade appenniniche con la gente semi-ibernata nelle auto per ore e ore. In alcuni casi dovette intervenire la protezione civile che portò coperte e bevande calde.

[cml_media_alt id='3128']31dic 1995 neve su Parma[/cml_media_alt]

Fonte: digilander.libero.it

La nevicata del 9-10 marzo 2010

75 cm in poco più di 24 ore, non c’è bisogno di tanti commenti: si trattò senz’altro della nevicata più imponente degli ultimi anni, resa ancora più eccezionale dal fatto che avvenne in Marzo inoltrato e che fu accompagnata da un’incredibile bufera.

[cml_media_alt id='3126']neve parma 2010[/cml_media_alt]

Fonte: ancelleparma.wordpress.com

[cml_media_alt id='3132']neve su Parma[/cml_media_alt]

Strada Repubblica. Fonte: flickr.com – Author: RosLol

 

Questo video ripercorre tutte le nevicate storiche di Parma e provincia dal 1985 al 2012

© RIPRODUZIONE RISERVATA
The following two tabs change content below.
InfinitoDesign è una factory creativa italiana che sviluppa e produce tutto quanto è Progetto. Il nostro metodo di progettazione è Multidisciplinare. L'azienda riunisce creativi di diverse discipline del mondo del design, e unisce conoscenze e competenze diverse per realizzare prodotti unici e innovativi. Ideatrice del progetto e della comunicazione del brand Scorci di® Parma.

Ultimi post di InfinitoDesign (vedi tutti)