Prima parte

L’aumento esponenziale di utenti Internet negli ultimi anni fornisce opportunità molto interessanti per chi desidera studiare i gusti delle persone: se prima era necessario creare questionari e sondaggi e compiere interminabili giri di telefonate per ottenere informazioni, oggi tutti esprimono le loro opinioni e condividono le loro esperienze ed emozioni sui social network, e diventa quindi semplice andarle a “pescare”.

Abbiamo pensato di utilizzare gli strumenti web per capire quali sono i luoghi più popolari di Parma, quelli più amati e fotografati dai turisti, quelli insomma di cui noi parmigiani possiamo vantarci.

Ecco i risultati:

 

1.     La Cattedrale

La prima cosa interessante da notare è che, digitando “Parma” su Google Trends, vediamo un interesse costante nel tempo, con un picco nel maggio 2009 in occasione del nubifragio. Sembra però che Parma venga accostata non tanto alle sue bellezze architettoniche, quanto ad altro: nelle ricerche correlate, tra il Prosciutto, la squadra di calcio e il profumo “Acqua di Parma”, troviamo un solo luogo: la Cattedrale, per altro erroneamente etichettata come “Italian Gothic Structure”.

Sappiamo infatti che il Duomo di Parma (il cui nome completo è Cattedrale di Santa Maria dell’Assunta) è un perfetto esempio di romanico padano, con la facciata a capanna e tre portali leggermente strombati. E’ il campanile a essere in stile gotico, mentre il Battistero adiacente è frutto di una contaminazione tra stile classico e gotico.

[cml_media_alt id='2878']cattedrale di Santa Maria dell'Assunta e Battistero Parma[/cml_media_alt]

Piazza Duomo a Parma, con la Cattedrale e il Battistero

2.     Strade, dimore e colori: gli “scorci” di Parma

Facendo una ricerca su Pinterest, si scopre che le immagini più cliccate e rilanciate sono quelle che immortalano gli “scorci” di Parma, quelle fotografie di strade e borghi in cui si intravede, in lontananza, la presenza di magnifici monumenti. Queste visioni sono anche quelle che meglio diffondono le tonalità tipiche di Parma, sempre oscillanti tra il giallo, il beige e il rosa; i colori che creano quella particolare atmosfera, rassicurante e familiare, che caratterizza la nostra città.

[cml_media_alt id='2879']I colori di Parma[/cml_media_alt]

I colori di Parma

Click sull’immagine per vedere la galleria completa

3.     Stadio Tardini

[cml_media_alt id='2880']Stadio Tardini Parma[/cml_media_alt]

Fonte: settorecrociatoparma.it

Come accennato in precedenza, una delle ricerche più effettuate su Parma riguarda proprio il club calcistico, dunque lo stadio Tardini, regno del Parma FC e tempio per i suoi tifosi, assume un ruolo di rilievo. Finito di costruire nel 1923, si tratta di uno degli stadi italiani più antichi ancora in funzione, dopo il Luigi Ferraris (Genova, 1911) e l’Arena Garibaldi (Pisa, 1919). Lo stadio fu voluto da Ennio Tardini, primo presidente del Parma Football Club, colui che si occupò anche di reperire i fondi per la sua costruzione; morì il 16 agosto 1923, pochi mesi prima dell’inaugurazione dello stadio che lui stesso aveva ideato.

 

 

4.     Salumifici, caseifici e gastronomie

Parma, si sa, è terra di eccellenze gastronomiche. Tra queste spiccano il Prosciutto di Parma e il Parmigiano Reggiano, di cui in Rete girano tantissime immagini, scattate da turisti in visita ai luoghi di produzione e vendita: caseifici con migliaia di forme di Parmigiano, distese di prosciutti appesi nelle cantine e nelle celle dei salumifici, interni di gastronomie dove sono esposti prosciutti e formaggi, assieme a salami, culatelli e bottiglie di buon vino.

[cml_media_alt id='2881']I sapori di Parma[/cml_media_alt]

I sapori di Parma

Click sull’immagine per vedere la galleria completa

5.     Basilica della Steccata

Secondo un’indagine svolta utilizzando Sightsmap, lo strumento di Google che mappa i luoghi più fotografati al Mondo, il secondo posto più fotografato di Parma è la Basilica di Santa Maria della Steccata (il primo è, ovviamente, piazza Duomo). Abbiamo raccolto una serie di contenuti di vario tipo pubblicati dagli utenti, tra cui fotografie dell’interno della basilica, insoliti scorci della cupola, immagini della piazza esterna con il monumento al Parmigianino, registrazioni audiovisive del coro e del famoso organo.

Fine prima parte

Leggi la seconda parte

© RIPRODUZIONE RISERVATA
The following two tabs change content below.
InfinitoDesign è una factory creativa italiana che sviluppa e produce tutto quanto è Progetto. Il nostro metodo di progettazione è Multidisciplinare. L'azienda riunisce creativi di diverse discipline del mondo del design, e unisce conoscenze e competenze diverse per realizzare prodotti unici e innovativi. Ideatrice del progetto e della comunicazione del brand Scorci di® Parma.

Ultimi post di InfinitoDesign (vedi tutti)