Ponte Verdi è la passeggiata sul Torrente Parma che dal centro storico, attraverso l’imponente Palazzo della Pilotta, conduce all’ingresso del Parco Ducale e alla sede dell’Associazione Culturale “Corale Giuseppe Verdi”.

 

Fonte: www.rete.comuni-italiani.it

Fonte: www.rete.comuni-italiani.it

Ponte Verdi, come lo vediamo oggi, è un ponte in pietra costruito agli inizi del novecento in onore di Giuseppe Verdi sul sito di un preesistente ponte in legno dipinto di verde, e ribattezzato per questo “Ponte Verde”, risalente al XVII secolo. La costruzione del nuovo ponte richiese tempo, così durante questo periodo si potevano vedere i due ponti affiancati, come ci mostra la cartolina qui sotto sotto, che è una delle rare immagini in cui il Ponte Giuseppe Verdi è ancora “affiancato” all’antico Ponte Verde, allora in corso di demolizione.  Rispetto a questo era più a sud di una decina di metri e andava a terminare sotto l’attuale Torre della Rocchetta, la cui funzione originaria era quella di controllare l’ingresso del ponte.

 

 

 

Fonte: www.pramzanblog.com

Fonte: www.pramzanblog.com

Descrizione del vecchio ponte di Bruno Barilli ne Il Paese del Melodramma: “Era un ponte a schiena d’ asino, fatto di legname… Andava su rapido, s’ impennava, e poi giù dall’ altra parte, scavalcando il corso d’ acqua nel luogo più antico, monumentale e solitario della città. Parma e il cielo facevano da sfondo”.

 

 

 

Fonte: www.parmaelasuastoria.it

Fonte: www.parmaelasuastoria.it

E’ oltre il Ponte Verdi, nel cuore dell’Oltretorrente, che nel 1905 nasce la Corale Giuseppe Verdi, per iniziativa del Maestro della “Regia Scuola Di Musica” Eraclio Gerbella e di alcuni coristi. La Corale è oggi un punto di riferimento per l’attività culturale della città di Parma, con cui stringe un forte legame di appartenenza.

La Corale Verdi rappresenta a livello nazionale una realtà unica sotto molti aspetti. In più di cent’anni di vita ha raggiunto traguardi prestigiosi sia nell’attività concertistica che nell’ambito delle incisioni discografiche e della partecipazione a importanti produzioni liriche. Ha ottenuto numerosi successi nelle più importanti città italiane e ha effettuato numerose trasferte all’estero. Ha goduto dell’apprezzamento di alcuni tra i più importanti musicisti e ha avuto l’onore di fare musica con i maggiori solisti del secolo appena trascorso.

Dalla seconda metà del ‘900 collabora con il Teatro Regio e ha formato gran parte degli appartenenti all’organico del Coro del Teatro Regio di Parma.

 

 

Fonte: www.giuseppeverdi.it

Fonte: www.giuseppeverdi.it

Oggi la Corale è diretta dal Maestro Fabrizio Cassi, un figlio delle Terre Verdiane, Direttore d’orchestra e Maestro di Coro.

Secondo Andrea Rinaldi, tenore e presidente dell’associazione, la Corale Verdi non è solo un coro, ma spazia a 360 gradi:

oltre alla Corale c’è il coro delle voci bianche, diretto da Beniamina Carretta, e poi ci sono le presentazioni di libri legati alla musica e a Parma;ci sono i Giovedì della tradizione, nei quali si parla di tutto: dalle piante del mese, alle antiche tiritere, dai Celti nella pianura padana, alla carrellata di antichi mestieri padani, dai brani dialettali declamati da Enrico Maletti, alle magie e i riti dei Druidi… E poi abbiamo la squadra di calcio, che partecipa con onore al campionato Uisp. E la Rassegna di Marionette e burattini. E il ristorante, all’interno della nostra sede, di cui il grande chef Sante Ferro è l’anima… Qui si mangia bene e si respira aria verdiana. È il paradiso degli amanti della musica e della buona cucina

http://www.pramzanblog.com/2008/09/le-interviste-di-pramzanblog-andrea.html .

 

Dal 2004 la Corale Verdi è affiancata dal Coro di voci bianche diretto dal Maestro Beniamina Carretta. Nel 2009 è nato anche il Coro giovanile della Corale Verdi con lo scopo di sviluppare un repertorio musicale di ricerca.

Oltre all’attività concertistica in Italia e all’estero, la Corale promuove iniziative benefiche per la cittadinanza e si impegna in alcuni appuntamenti tradizionali con la città, tra cui: i festeggiamenti per la nascita di Giuseppe Verdi (il 10 ottobre); le celebrazioni per la morte del Maestro (il 27 gennaio); la festa di S.Ilario, patrono della città di Parma (il 13 gennaio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
The following two tabs change content below.

InfinitoDesign

InfinitoDesign è una factory creativa italiana che sviluppa e produce tutto quanto è progetto. Il nostro stile di progettazione è multidisciplinare. L'azienda riunisce creativi di diverse discipline del mondo del design, e unisce conoscenze e competenze diverse per realizzare prodotti unici e innovativi. Ideatrice del progetto e della comunicazione del brand Scorci di® Parma.